SPEAKER\Ermanno Previdi

Ermanno Previdi

Architetto, Fondatore Studio pconp

Già a partire dagli anni della formazione, quando ha incontrato Giò Pomodoro, professore di materie plastiche a Brera, e Guido Canella, docente al Politecnico di Milano, la carriera dell’architetto Ermanno Previdi si è sviluppata nella sintesi tra arte e architettura. Insieme allo scultore Francesco Rienzi ha dato vita negli anni ’80 a un sodalizio, PER, durato vent’anni, creando progetti di architettura industriale, di design del prodotto e attività di riconversione di aree industriali dismesse. Fra i clienti, Elettrocondutture, ABB, Egoluce, Vimar, Telecom Italia, Berloni, per citarne solo alcuni.  

Dopo essersi aperto all’attività espositiva e di ricerca, PER si è successivamente evoluto in p+p, un progetto che ha approfondito il legame con i settori dell’arte, ma anche della moda e del lusso. Negli anni 2000 vengono realizzate la sede Gucci per le sfilate, lo stabilimento Sergio Rossi a San Mauro Pascoli –progetto segnalato dal Premio Mies Van Der Rohe – e la monumentale installazione in Piazza del Popolo a Roma dell’artista Partick Tuttofuoco per ENEL Contemporanea. 

Dagli anni dieci in poi l’attività di recupero di edifici storici milanesi – come Palazzo del Toro e Palazzo Montenapoleone 12 – ha occupato uno spazio sempre maggiore. Si sono intensificati i rapporti con il mondo della moda, con la nascita degli outlet del lusso The Mall Firenze e Sanremo del gruppo Kering, per cui è stata realizzata anche la nuova sede a Milano. In ambito retail si segnalano, negli ultimi anni, il FLANNELS Store a Londra e, per Gucci, i negozi a New York, Milano, Parigi e Seul. Attualmente, dopo un processo di rebranding, lo studio si chiama pconp.